×

L’Associazione Italiana Genetic Counsellor – AIGeCo – nasce nel luglio 2019 grazie alla volontà, alla passione e all’impegno di sette professionisti che operano in ambito socio-sanitario, di estrazione multidisciplinare ma formazione specifica nel campo della genetica e in particolare del counselling genetico, con l’obiettivo di promuovere una professione nuova per la realtà italiana, ma già affermata nel panorama internazionale: il Genetic Counselor.

AIGeCo è un’associazione senza scopo di lucro che persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, secondo quanto previsto dall’Associazione e dettagliato nelle sue norme statutarie.  

Finalità e obiettivi

L’associazione ha l’obiettivo di definire la figura e le competenze del Genetic Counselor, quale figura di riferimento nella gestione del percorso assistenziale e nel coordinamento dei diversi interventi socio-sanitari.

Le attività specifiche del Genetic Counselor comprendono:

  • identificare gli utenti che potrebbero beneficiare del servizio di Counseling genetico
  • affiancare il medico genetista durante la consulenza genetica
  • affiancare il medico branca nei casi che necessitano competenze in genetica
  • effettuare consulenze genetiche per le quali non sia richiesta la valutazione clinica  del paziente e/o  la diagnosi di malattia genetica;
  • acquisire e/o integrare dati sull’albero genealogico
  • chiarire il significato, i limiti, l’attendibilità e la specificità del test genetico proposto e le implicazioni dei risultati possibili
  • fornire supporto al paziente e alla famiglia durante l’intero percorso della consulenza genetica
  • intervenire nella comunicazione tra paziente e genetista clinico per agevolare la comprensione delle informazioni mediche ricevute, sia rispetto alla componente genetica, al rischio di trasmissione, alle eventuali opzioni procreative, ma anche sul potenziale decorso della malattia e su interventi terapeutici e assistenziali o di prevenzione disponibili, per dirimere dubbi o incertezze e consentire scelte consapevoli
  • sostenere  il paziente affetto o l’utente a rischio di malattia genetica e le famiglie nel follow-up assistenziale

In particolare l’associazione si propone di:

  • promuovere la figura del Genetic Counselor in ogni contesto ritenuto appropriato, anche ai fini di un riconoscimento istituzionale della stessa
  • favorire relazioni collaborative e stipulare convenzioni con Istituzioni, Enti e altre Associazioni italiane o internazionali, i cui fini siano coerenti con i propri e per la realizzazione di obiettivi comuni
  • muovere e diffondere la conoscenza dell’Associazione e degli associati anche attraverso attività di ricerca, formazione e aggiornamento con eventi, congressi e corsi
  • redigere documenti da presentare ad interlocutori istituzionali
  • promuove la formazione e l’aggiornamento professionale
  • favorire scambi di informazioni tecnico-professionali e rapporti di collaborazione tra i soci
  • offrire servizi e consulenze per gli Associati
  • realizzare eventi in ambito socio-sanitario di interesse per i soci, anche qualora promossi da altre Istituzioni, Enti o Associazioni italiane o internazionali.